Quali sono i Migliori Vini Italiani da Degustare in Autunno
SPEDIZIONE GRATUITA A PARTIRE DA 59,90€

I migliori vini per l’autunno: la selezione di Viniwebstore

Giornate più brevi, temperature meno permissive, ma anche colori e sapori unici: l’autunno è alle porte e con esso sono in arrivo anche molte novità, cariche di quel gusto dolce amaro che contraddistingue questo periodo dell’anno.

Si tratta di una stagione ricca di cambiamenti: è il momento per le foglie di cambiare colore, per il vento di farsi più forte, ma è anche il momento di brindare con vini diversi da quelli estivi.

Se con il caldo abbiamo gustato vini più leggeri, c’è di sicuro voglia di riempire il proprio calice con vini più corposi e caldi, ma attenzione: un cambiamento improvviso potrebbe rivelarsi troppo repentino e non permetterci di assaporare al meglio alcuni prodotti.

I vini ideali per l’autunno presentano delle caratteristiche particolari: profumi di sottobosco, terra (humus), bacche rosse, uva sultanina e tabacco; avranno buona struttura e persistenza, ma senza esagerare con il tenore alcolico, tannini fini e un’acidità leggermente rinfrescante.

Quali sono i nostri vini autunnali preferiti? Ecco la selezione dei nostri sommelier.

Sangiovese: un perfetto vino autunnale

Per evitare che il passaggio dal vino leggero a quello corposo possano destare qualche shock, consigliamo di iniziare una sorta di periodo di transizione con un buon Sangiovese. Si tratta di un vino immediatamente riconoscibile all'olfatto: è amato per i suoiprofumi di prugna, viola e ciliegia, spesso intrecciati a sentori speziati di chicco di caffè e fave di cacao.

Il Sangiovese, essendo un vino rosso armonico e fruttato, in cucina trova molteplici abbinamenti raffinati con le carni rosse e i formaggi stagionati, perfetti per scaldarsi nelle fresche serate di fine estate.

Negroamaro: l’autunno in un calice

Il Negroamaro è un vino quasi impenetrabile, caratterizzato da un colore rosso rubino, tanto intenso e scuro da sembrare nero. Il suo profumo è marcatamente fruttato, di more, frutta rossa e bacche di gelso di colore nero, con leggeri sentori di tabacco.

Il gusto è intenso e persistente, con una piacevole nota amara (da cui il nome dialettale Niuru Maru, nero e amaro, appunto) e l’impatto al palato è particolarmente vellutato.

Ma perchè consigliare un Negroamaro in autunno? Questo vino rosso pugliese ama gli abbinamenti con la tradizione culinaria locale, dalle polpette di agnello alla carne alla brace, dai piatti a base di carne di cavallo fino ai formaggi stagionati, ed è perfetto, inoltre, con la polenta con salsiccia e funghi, le tagliatelle al cinghiale e il maialino al forno con patate.

Pinot nero: un raffinato vino per l’autunno

Il Pinot Nero si abbina alla perfezione ad elaborati piatti a base di carne, come ad esempio l’anatra arrosto, cacciagione oppure trova il compagno ideale in un tradizionale formaggio stagionato.

A dir poco soddisfacente anche l’abbinamento di un calice di Pinot Nero a primi piatti al ragù, taglieri di salumi, pollo arrosto o in padella. Da tener presente che le annate giovani di Pinot nero vinificate in acciaio sono perfette anche per accompagnare piatti di pesce, e le sue declinazioni come spumante sono perfette, come si suol dire, a tutto pasto, dall’antipasto al secondo.

Nebbiolo: un impegnativo vino autunnale

Contro la nostalgia autunnale è da segnalare anche un buon Nebbiolo, conosciuto in tutto il mondo come vino rosso secco e fermo, tipologia che tira fuori il suo lato più complesso, seducente e raffinato.

Al naso il vino Nebbiolo si presenta fine e articolato e spazia da note floreali di rose e viole a sentori fruttati di lampone, fragoline, ciliegie sciroppate e prugne, a cui possono far eco timbri balsamici che ricordano l’eucalipto, la resina e la genziana, oppure erbe officinali.

Al palato il vino Nebbiolo è caratterizzato da tannini possenti, materici e avvolgenti che entrano in sinergia con una spiccata vena acida ben contemperata da una robusta alcolicità.

Proprio per questo, il cibo da abbinare con il Nebbiolo deve avere dunque una buona struttura ed essere accompagnato da una componente umida, conferita da salse di vario tipo che possano lubrificare il palato e controbilanciare le durezze del vitigno.

Gli abbinamenti cibo-vino Nebbiolo sono tanti e vari, ma noi ma vi consigliamo di provare taglieri di salumi a formaggi stagionati e tome piemontesi, nonché primi piatti come i tajarin al tartufo d’Alba, paste ripiene come i ravioli o gli agnolotti al plin o la polenta taragna.

Chardonnay: non solo vini rossi per l’autunno

Il vino Chardonnay ha generalmente un colore che va dal giallo paglierinoal giallo dorato(a seconda della tipologia e del tempo di fermentazione) e un profumo di frutta matura (di solito mela, ananas e banana), con spiccate note di mineralità al gusto.

In generale, possiamo affermare che i vini bianchi Chardonnay esprimono una grande gamma di odori, sapori e colori, fondamentalmente per la diversità di luoghi in cui vengono coltivati e prodotti, nonché a causa delle diverse tecniche di produzione a cui sono sottoposti.

Il vino Chardonnay, grazie alla sua ottima vena acida, è consigliato in abbinamento a piatti con una buona componente grassa come salmone e fritture, ma anche con piatti a tendenza dolce come i crostacei.

Si può giocare anche per contrasto ed abbinare il vino Chardonnay a pietanze sapide come formaggi stagionati e salumi. Per versioni più complesse di vino Chardonnay, da provare l’abbinamento gastronomico con tagliatelle ai funghi porcini, piatti tipici dell’autunno.

Rosato: una scelta perfetta per la fine dell’estate

E infine, non dimentichiamoci dei vini rosati. Tra i nostri preferiti per l’autunno non può mancare un rosato fermo, che con i suoi profumi fruttati e il suo gusto morbido e vellutato, sarà il perfetto alleato per combattere la malinconia che inevitabilmente arriva con la fine dell’estate.

Una perfetta consolazione, specialmente se assaporato davanti a un gustoso risotto, a un tagliere di salumi delicati o durante un aperitivo di fine estate, per rilassarsi osservando i freschi tramonti autunnali.

“I sapori dell’autunno”: una special box per il cambio stagione

Dopo aver tanto decantato questi vini, perchè non provarli? Noi di Vini Webstore, insieme ai nostri sommelier, abbiamo ideato una special box “di sopravvivenza” all’autunno, contenente sei tra i nostri vini preferiti per questa stagione.

Nella special box "i sapori dell'autunno" troverete:

  1. Pinot Nero "Noir" di Tenuta Mazzolino
  2. "Amarcord d’un Ross", il Sangiovese Superiore Riserva di Trerè
  3. "Kalema", il Negroamaro del salento di Fabiana
  4. Chardonnay di Kurtin
  5. "Eclipse", un Colline Pescaresi rosato di Nestore Bosco

Non temere, Vini Webstore pensa a te anche in momenti come questo. Sei pronto a provare la nostra selezione speciale?

Related posts

Vini Webstore usa i cookies. Leggi l'informativa